Un territorio di carattere, un carattere per un territorio.
Recent Tweets @tipolesine

Interlinee. Il mestiere dei grafici

Cinegap, in collaborazione con Tipolesine, propone una rassegna di quattro documentari su protagonisti della progettazione grafica e tipografica, in carne, ossa, piombo e pixel. Dall’11 febbraio al 4 marzo 2013, a Rovigo, per quattro lunedì.

La rassegna “Interlinee” è una finestra su un mestiere, quello del progettista per la comunicazione visiva, oggi tanto diffuso quanto spesso confuso e miscompreso.
Eppure “il mestiere di grafico”, per dirla con Albe Steiner, è occupazione affatto recente, chiamata oggi, all’alba della rivoluzione digitale, a ridefinirsi ancora per accompagnarci nell’ingresso in quella che i sociologi definiscono l’era dell’informazione.

In questo scenario Cinegap, in collaborazione con Tipolesine, propone una panoramica tra linee, lettere, segni e simboli, attraverso quattro recentissimi documentari, per incontrare quattro protagonisti della grafica e della progettazione: incontrarli in carne, ossa, piombo e pixel.

"Helvetica", di Gary Hustwit (2007) ha come main character l’omonimo carattere tipografico, che ha segnato con un gusto visivo più di mezzo secolo di progettazione.
"Linea rossa" traccia il profilo progettuale e morale di Albe e Lica Steiner, imprescindibili progettisti nella storia della grafica italiana. Ospite della serata, Anna Steiner, la figlia.
"Max Bill", di Eric Schimd (2008), è il ritratto progettuale e non di uno dei grandi esponenti del Bauhaus.
Per concludere, una “prima” italiana: “Linotype” di Doug Wilson (2012), brillante documentario che canta il declino di una tecnologia di stampa che ha dominato l’informazione nel novecento.

I corti che anticipano le proiezioni sono quattro ritratti di designer della “artist series” realizzati dal newyorchese Hillman Curtis, prematuramente scomparso nel 2012.

_______________________

Programma

Lunedì 11 febbraio 2013 - ore 21.15
Helvetica
di Gary Hustwit (2007)
℅ Circolo Auser di Rovigo, in Via Bonatti, n.° 10
 
Lunedì 18 febbraio 2013 - ore 21.15
Linea Rossa.
Insieme per un disegno di cambiamento
di Franco Bocca Gelsi - Enzo Coluccio (2008)
Interviene: Anna Steiner, figlia di Albe e Lica Steiner
℅ Circolo Auser, Nuova sede in Piazza Tien An Men
 
Lunedì 25 febbraio 2013 - ore 21.15
Max Bill.
Uno sguardo assoluto
di Erich Schmid (2008)
℅ Circolo Auser di Rovigo, in Via Bonatti, n.° 10

Lunedì 4 marzo 2013 - ore 21.15
Linotype: il film.
Alla ricerca dell’ottava meraviglia del mondo
di Doug Wilson (2012)
℅ Circolo Auser di Rovigo, in Via Bonatti, n.° 10

_______________________

Ingresso libero, libera offerta
cinegap@gmail.com - info@tipolesine.it

_______________________

Cinegap, Tipolesine, Auser Città delle Rose
Grazie a Tipografia Badiese

Una domenica a Fratta Polesine per raccontare la città “a parole”,
stampando con i caratteri in legno della “Xilografia Italiana”:
Tipolesine vi aspetta alla manifestazione “Fratta e le sue ricchezze”,
presso lo stand Freskiz Comunicate.

L’evento è organizzato da Tipolesine, sostenuto da Freskiz Comunicate
e si avvale della collaborazione tecnica di Tipografia Badiese.

Per informazioni:
info@tipolesine.it

Buondì a tutti,

due righe solo per complimentarmi con voi per l’originalità del progetto, in qualità di grafico da oltre 20 anni non posso che condividerne idee e spunti.

Anch’io come voi sono sempre stato affascinato dal carattere tipografico, dall’equlibrio e dall’armonia del disegno, pertanto vi auguro di cuore di portare avanti questo bellissimo progetto secondo le modalità che avete ben intrapreso. Tenetemi sempre aggiornato, grazie.

Un caro saluto

Andrea Baratella (Badia Polesine)

Un piccolo gadget per tutti i nostri fan!

Tutti in fila per la tee!

Sabato 12 maggio Tipolesine è stato ospite della mostra “A Rovigo m’intrigo" con un happening tipografico: chi si è presentato portando con sé una tshirt l’ha ricevuta indietro personalizzata con il titolo della mostra. 

La mostra ha raccontato chi sono gli studenti dell’universita locale e perché a loro piace o non piace studiare nella nostra città. Non m’intrigo o m’intrigo, insomma.

Quale occasione migliore per presentare  il “Rovigo” e il “Polesine”, caratteri nati negli anni 20 proprio a pochi chilometri di distanza da qui, a Badia Polesine? 

Abbiamo quindi composto il lettering con un omaggio ai tipi della Xilografia Italiana di Badia, e con l’aiuto di Promozione Italia abbiamo realizzato un telaio per serigrafia. 

Il gioco è fatto: dalle 17 alle 20 quasi 150 tra passanti, curiosi e visitatori della mostra ci hanno portato la loro maglietta e noi l’abbiamo personalizzata.



Per l’occasione Tipografia Badiese ci ha realizzato delle bellissime cartolone con tre caratteri in legno della serie Liguria, sempre della Xilografia Italiana di Badia Polesine.



Grazie anche a Tumbo, organizzatore della mostra, per averci ospitati. Filippo è stato intervistato dallo staff di M’intrigo e potete sentire il suo “A Rovigo m’intrigo perché" su Soundcloud.

Siamo felici di annunciarvi la nostra pagina Tipolesine su Facebook:

http://www.facebook.com/tipolesine

dove potrete continuare ad essere informati sul progetto e gli eventi Tipolesine.

Insegne storiche.
Insegna di esercizio del Panificio Zanforlin Rino, Via Don Aser Porta 43, Rovigo loc. Sant’Apollinare.

Altri numeri civici dalle via Piave, Gorizia, Bedendo e Trieste a Rovigo.